Messa a Norma Impianti Elettrici Firenze

Ti Serve La Certificazione di Conformità Impianto Elettrico Chiamaci Immediatamente 329 2968667

Un impianto elettrico a norma è fondamentale per una corretta funzionalità, per la tua sicurezza e per rispettare gli obblighi di legge. Il nostro servizio messa a norma impianti elettrici può aiutarti nel rifacimento dell’impianto e nel controllo del rispetto delle normative vigenti per la sicurezza e la corretta funzionalità. Se la tua casa, capannone, magazzino o fondo commerciale è stato edificato 20 o 30 anni fa è scontato che l’impianto elettrico vada per lo meno verificato in alcune sue componenti. In pratica si tratta di eseguire alcune operazioni necessarie a verificare la rispondenza dell’impianto elettrico alle norme di sicurezza CEI 64-8/6.

impianti-elettrici

Obblighi di legge per gli impianti elettrici Firenze e Provincia 

Si tratta di obblighi di legge e non di manutenzione straordinaria! Specialmente in luoghi di lavoro o per abitazioni date in affitto. Non rispettare tali obblighi e le relative norme significa probabilmente rischiare pesanti provvedimenti da parte delle autorità di controllo. E non solo, ciò potrebbe causare danni a terzi, cose e persone, di cui sareste direttamente, civilmente e penalmente, responsabili.

Controllare il vostro impianto elettrico periodicamente può sicuramente prevenire danni e incidenti, evitando dunque gravi conseguenze per l’incolumità delle persone. Inoltre permette di lavorare o vivere in un ambiente di certo più sicuro.

Messa a norma impianti elettrici solo da parte di aziende abilitate

Non lesinare sulla sicurezza, perché un servizio di messa a norma impianti elettrici deve essere eseguito soltanto da un’azienda registrata e abilitata. Le regole sono importanti:

  1. Tali interventi devono essere eseguiti solo da professionisti con requisiti verificati da autorità di controllo come le camere di commercio.
  2. L’impianto deve essere dotato di interruttore differenziale (detto comunemente “salvavita”). E’ un dispositivo che interrompe il flusso elettrico quando si verifica una dispersione o una folgorazione.
  3. L’impianto deve avere interruttori magnetotermici e differenziali in grado di proteggere l’immobile quando si verifichino cortocircuiti o episodi di sovracorrente.
  4. I cavi usati devono necessariamente essere bilanciati a seconda della portata dell’impianto
  5. Messa a terra obbligatoria in modo da disperdere nel terreno il flusso elettrico
  6. Tutte le utenze devono essere differenziate nei moduli del cavo elettrico